Un tabù per la nostra società, moderna ma non troppo, è il tema dell’incontineza.

L’incontinenza urinaria affetta 400 milioni di persone a livello mondiale, una donna su quattro, con più di 35 anni e un uomo ogni 4 , con più di 40 anni soffrono di incontinenza.

Normalmente, la perdita involontaria di urina inizia come un leggero fastidio, ma a lungo tempo, a causa del peggioramento, si trasforma in un profondo problema pratico e psicologico, che alimenta una sensazione di disagio e vergogna. La persona affetta inizia lentamente ad isolarsi perchè il problema è fortemente condizionante.

Parliamo ora dell’incontinenza delle persone disabili, bambini, giovani e adulti, obbligati a vivere in pannolini di plastica che li fanno sentire ancora più malati e medicalizzati. L’impatto psicologico è molto forte e deleterio

Parliamo velocemente delle coseguenze causate dall’utilizzo di assorbenti usa e getta per incontinenti e pannoloni per adulti:

l’utilizzo dei prodotti usa e getta causa continue irritazioni, piaghe e di conseguenza infezioni che si complicano

l’uso dei prodotti usa e getta inoltre sottopone la pelle ad un continuo contatto con prodotti chimici pericolosi, compresa diossina e poliacrilato di sodio.

L’impatto ambientale è molto forte, un solo pezzo impiega oltre 500 anni a decomporsi, una volta buttati, si trasformano in una fonte di contaminazione: a causa dei materiali utilizzati e dei processi per ottenerli e perchè rappresentano più del 10% di tutti i residui urbani.

Molte persone non sono a conoscenza della presenza di prodotti alternativi, sul mercato ci sono pannolini lavabili per adulti, delicati e rispettosi della pelle e dell’ambiente.

Come artigiana, sento il dovere di fare qualcosa a riguardo, creare pannolini per incontinenza funzionali, personalizzati e pannolini lavabili per adulti  il più possibile simili a biancheria intima, in cui poter scegliere il tessuto e la fantasia esterna

Dando l’opportunità alle persone che soffrono di incontinenza, di sentirsi bene con se stesse, e poter scegliere cosa indossare proprio come si sceglierebbe la biancheria intima

Condividi

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *